ETICHETTE PER BAGAGLI D'EPOCA: UN OGGETTO DA COLLEZIONE MOLTO RICERCATO

Se al giorno d'oggi vi recate alla reception di un hotel e chiedete candidamente al concierge l'etichetta per i bagagli, probabilmente vi darà un'espressione perplessa. Le etichette dei bagagli, conosciute anche come adesivi per bagagli ed etichette da viaggio, sono scomparse da tempo. Tuttavia, una volta erano una parte piccola ma molto visibile di quella che è conosciuta come l'Età dell'Oro dei Viaggi, che ha avuto luogo tra il 1900 e la metà degli anni '60.

Le etichette dei bagagli non devono essere confuse con le etichette dei bagagli o le etichette dei nomi (o etichette delle borse come sono anche conosciute). Le etichette dei bagagli servivano più di uno scopo: non solo pubblicizzavano un hotel o una compagnia aerea, ma identificavano anche il proprietario del bagaglio e facilitavano il trasporto dei suoi effetti personali allo stabilimento corretto.

Quando pensiamo alla parola etichetta per bagagli, è subito il riferimento agli hotel che ci viene in mente. Perché gli hotel, specialmente i "Grand Hotel", sono stati all'origine della creazione di queste etichette ispiratrici. Le catene alberghiere e molti degli hotel più rinomati del mondo hanno prodotto e utilizzato etichette per bagagli, ricordandoci oggi che viaggiare non è sempre stato sinonimo di compagnie aeree a basso costo, hotel in overbooking, orde di turisti e code di sicurezza infinite.

Gli adesivi da viaggio per valigie erano una forma di pubblicità che il personale degli alberghi metteva, usando la gomma adesiva sul retro dell'etichetta, sui bagagli e sui bauli dei viaggiatori che arrivavano nei loro locali. A quei tempi, le valigie erano valigie rigide, il che rendeva facile per i fattorini o i concierges attaccare le loro etichette.

Oltre agli hotel, anche altre aziende e organizzazioni hanno fatto ampio uso di etichette per bagagli. Come per esempio le compagnie aeree come Air France, Panam, Lufthansa, non appena il viaggio aereo è diventato accessibile ai viaggiatori intorno agli anni 20, ma anche ristoranti, o anche parchi nazionali. Infatti, qual è il modo migliore per promuovere i suoi servizi, se non utilizzando i suoi clienti come pubblicità mobile?

Per l'hotel, queste etichette per i bagagli erano pubblicità gratuita. Per il viaggiatore, erano un distintivo d'onore, soprattutto se soggiornava in alberghi prestigiosi o visitava luoghi alla moda. O se la valigia suggeriva semplicemente che era un viaggiatore frequente. C'è un accessorio di viaggio più affascinante di una piccola valigia classica in pelle logora, adornata con adesivi di hotel di Firenze, Parigi, Lugano, o Davos, o con animali esotici o grandi spazi aperti?

Poiché queste etichette erano attaccate con la gomma, era estremamente difficile rimuoverle senza danneggiarle. Questo è il motivo per cui gli adesivi vintage autentici che puoi trovare oggi online o al mercato delle pulci, non sono mai stati attaccati su un baule o una valigia. Forse il cliente ha chiesto una o due etichette extra dopo un soggiorno particolarmente piacevole da conservare come ricordo del suo viaggio. Oppure ha dato al fattorino una generosa mancia per ottenere delle etichette per bagagli particolarmente belle o rare. Non importa come queste etichette per bagagli d'epoca siano rimaste intatte fino ad oggi, oggi c'è un interesse crescente per queste testimonianze di un'epoca passata. E i collezionisti entusiasti sono sempre più interessati agli adesivi vintage originali.

Gli adesivi da viaggio cominciarono lentamente a perdere la loro popolarità a partire dagli anni '60, quando le valigie morbide cominciarono a sostituire quelle rigide (il che rendeva più difficile attaccarci qualcosa), e quando il viaggio divenne non un'esperienza, ma piuttosto una forma di transito di massa da sopportare. Inoltre, molti grandi hotel indipendenti furono acquisiti da grandi gruppi alberghieri con dipartimenti di marketing centralizzati, che dedicarono il loro budget ad altre forme di pubblicità, specialmente con lo sviluppo della televisione a colori e poi di Internet.

Dal 1890 agli anni '70, le etichette per bagagli erano strettamente legate ai manifesti di viaggio di quel periodo, a volte condividendo anche la stessa grafica. Mentre gli esemplari autentici di bellissimi poster da viaggio d'epoca possono raggiungere offerte di migliaia di dollari oggi, le etichette per bagagli originali sono rimaste più accessibili. Le etichette per bagagli originali d'epoca possono essere acquistate da $20 a diverse centinaia di dollari, a seconda della loro rarità, delle condizioni, dello stile e della fama dell'illustratore o dell'hotel o della compagnia aerea.

Considerate da molti come piccole opere d'arte, la maggior parte delle prime etichette erano in realtà litografate, e molte portano il marchio dello stampatore. Diversi illustratori importanti hanno dato contributi significativi a questo settore del design grafico. Dan Sweeney per esempio era un illustratore americano che ha contribuito con illustrazioni per libri, poster, riviste ed etichette per bagagli per il gruppo alberghiero Hong Kong & Shanghai. Anche il grafico italiano Mario Borgoni era famoso per le sue etichette e manifesti in stile liberty.

Oltre ai mercati online come Etsy o eBay, le etichette originali dei bagagli possono essere trovate nei mercati delle pulci, nelle fiere dell'antiquariato e nelle librerie con sezioni dedicate all'effimero. Tenete presente che le nitide produzioni di alta qualità di etichette per bagagli d'epoca sono disponibili anche come download digitali, come su vintralab.com e Etsy, e libri dedicati luggage label come per esempio World Tour: Vintage Hotel Labels from the Collection of Gaston-Louis Vuitton sono anche facili da trovare online.

5 consigli per iniziare la tua collezione di etichette per bagagli vintage

1. Comprate da rivenditori di cui potete determinare la reputazione. Uno dei posti migliori per acquistare etichette è eBay, dove si può facilmente vedere in cosa è specializzato un venditore, da quanto tempo è in attività, quanti articoli ha venduto e quanto sono soddisfatti i suoi clienti.

2. Attenzione alle etichette dei bagagli vintage false. Le etichette antiche autentiche dovrebbero avere un certo aspetto, una certa sensazione e anche un certo odore.

3. Se vuoi collezionare seriamente, inizia con un obiettivo. Per esempio, alcuni collezionisti sono specificamente interessati al lavoro di un particolare artista o stampatore, mentre altri appassionati cercano etichette che mostrano un luogo particolare.

4. Raggiungere fornitori affidabili e sviluppare una relazione con loro. La maggior parte dei venditori online non solo vi aiuterà a trovare le etichette che state cercando. Potrebbero anche offrirti prezzi più bassi di quelli pubblicizzati o anche un'anteprima di etichette rare in uscita se sei già un loro cliente.

5. Educare se stessi. Sviluppa una comprensione delle condizioni, della valutazione e della rarità, e compra il miglior esempio dell'etichetta che vuoi collezionare. Impara quali tipi di stampa (per esempio cromolitografia, litografia su pietra, stampa offset a quattro colori) sono stati usati per fare le etichette, e riconosci le differenze tra ogni tecnica. Se possibile, fai ricerche su diversi stampatori e artisti. Il libro Giro del mondo: Etichette d'albergo vintage dalla collezione di Gaston-Louis Vuitton è una risorsa inestimabile sugli adesivi da viaggio vintage.

Scarica qui sotto un campione gratuito dei nostri adesivi digitali vintage!

Abbiamo più di 220 adesivi digitali vintage di alta qualità disponibili per il download! Questi non sono solo ottimi per familiarizzare con questi oggetti da collezione, ma sono anche un ottimo regalo e perfetti per le feste di compleanno! Puoi controllare l'intera collezione qui. Se sei interessato alla nostra intera collezione di 228 adesivi per bagagli vintage, puoi ottenerli qui per $22.43 invece di $33.66 per ogni articolo acquistato separatamente (è uno sconto di 44%!).

I download PDF sono realizzati con immagini di qualità migliorate digitalmente da etichette per bagagli vintage originali. I file possono essere salvati sul vostro PC o MAC e poi utilizzati più e più volte. Ogni etichetta sul foglio misura 2 1/2″.

Questi fogli digitali sono formattati per stampare su Avery® White High-Visibility Labels for Laser Printers 5294, 2-1/2″ che possono essere facilmente acquistati online. Se usate con carta autoadesiva per stampante, queste etichette possono essere stampate e incollate su molte superfici come libri, computer portatili, scatole, bagagli e molto altro.

In alternativa, potete stampare i nostri file PDF su qualsiasi carta A4 che la vostra stampante permetta, come per esempio un foglio A4 intero, e tagliarli singolarmente usando un bicchiere o una forma rotonda da 2,5″ e un cutter. Se volete incollare le etichette sulla vostra valigia, potreste anche usare della carta più adesiva, dato che le etichette Avery sono più facili da staccare col tempo. Tenete a mente che dopo la stampa, lasciate asciugare le etichette prima di usarle, perché l'inchiostro potrebbe sfregarsi se le usate immediatamente.